Tags

, , , , , , , , , , , , , , , , ,


Se descrivessimo il Nostro passato, da un futuro ove non ci siamo quasi estinti, a causa della violenza e prevaricazione, a causa dell’idozia della gara e della divisione squadrista a mo di bar, a mo di sport, a causa dell’assenza di giustizia sociale, a causa della in-giustizia da plagio, a causa della tribuna locale, a causa dell’omertà o travisazione, risollevandoci dunque da quella che era la tendenza nel primo ventennio del XXI secolo, narreremmo che per mantenere il sistema di un tempo attuale, quello che si veniva a riorganizzare in Occidente si era intrapresa, con la collusione di quasi tutti, una precisa direzione.

La direzione presa da coloro che, collusi nella degenerazione, hanno pezzo a pezzo arretrato l’Umanità (intesa non più come insieme di esseri e coscienze di una stessa specie, ma di macchine o ingranaggi di una macchina da spettacolo per il divertimento e benessere di pochi ed il fasullo e realmente inconsistente benavere degli altri), ha comportato che, molti, ridotti a criminali hanno fatto quanto qui sotto.

Hanno periodicamente leso la dignità ed i diritti, senza far capire alle vittime chi fossero i tanti collusi responsabili, organizzandosi in gruppi di improduttivi pidocchi, di fancazzisti che non hanno manco la volontà di riflettere troppo, di mercenari venduti incoscienti, ovviamente delinquenti, di modo da indicarvi poi qualche d’uno tra loro dove rivolgervi per avere assistenza convenientemente (n.d.r. – teorie economiche piramidali) e periodicamente.

Hanno periodicamente danneggiato, senza far capire alle vittime chi fossero i responsabili, organizzandosi in gruppi di improduttivi come sopra, ovviamente delinquenti, di modo da indicarvi poi qualche d’uno tra loro dove rivolgervi per riparare convenientemente e periodicamente.

Hanno tolto il diritto al lavoro, per offrire un posto dove fare divenire criminali o dove fare artificiosamente apparire tali mediante associazioni a delinquere ed infiltrazioni.

Hanno utilizzato antenne ed altri apparati (come fanno ora a Busto Garolfo) interagenti con la biologia Umana per danneggiare la salute e negare la vita agli altri, derubando i soldi “offerti” creando associazioni con delinquere con molteplici interessi, camuffati da banali scuse nella speranza di imporre il proprio ordine malato.

Hanno periodicamente distrutto, senza far capire alle vittime chi fossero i responsabili, organizzandosi in gruppi di delinquenti, di modo da indicarvi poi qualche d’uno tra loro dove rivolgervi per ricostruire convenientemente e periodicamente.

Hanno periodicamente rubato e sottratto idee, che invece e magari sarebbero state messe a comune disposizione, per dirottarne la proprietà affinché periodicamente da quella proprietà guadagnassero taluni gadagnassero a spese di altri.

Hanno inoculato a tutti e “somministrato”, con necessità, scuse, plagi, criminali, dispersioni volontarie, inquinamento, i virus di pandemie, i vaccini, i farmaci,  le sostanze che si sono diffuse nel sangue nei tessuti, nelle sinapsi, sostanze che in quel mondo erano progettate al fine di rendervi dipendenti e controllarvi.

Hanno esasperato il sistema del competere per primeggiare ed al fine di ottenere risultati individuali od anche di collusioni, togliendo agli altri, rallentando gli altri, pur di essere in vantaggio e dominare, anche a suon di ordini errati ma da furbe.

Hanno selezionato il peggio del peggio, lo hanno premiato “grazie” alll’omertà e falsità incrementata da un comune agire divenuto criminale, “grazie” alla condivisione della medesima malsana ideologia. Il peggio è stato premiato perchè l’importante non era collaborare e costruire ma competere con qualsiasi mezzo ed a qualsiasi costo.

Hanno inoculato sostanze, capaci di farvi morire prima, se non ne pagate gli “antidoti temporanei” da assumere, periodicamente, per inibire quelle sostanze.

Hanno inoculato sostanze, capaci di togliervi il piacere, se non ne pagate gli “antidoti temporanei” da assumere, periodicamente, per inibire quelle sostanze.

Hanno inoculato sostanze, capaci di togliervi la paura, se non ne pagate gli “antidoti temporanei” da assumere, periodicamente, per inibire quelle sostanze.

Hanno inoculato sostanze, capaci di togliervi i sentimenti, se non ne pagate gli “antidoti temporanei” da assumere, periodicamente, per inibire quelle sostanze.

Hanno inoculato sostanze, capaci di togliervi la fertilità, se non ne pagate gli “antidoti temporanei” da assumere, periodicamente, per inibire quelle sostanze.

Hanno inoculato sostanze, capaci di rendere instabile la vostra memoria, se non ne pagate gli “antidoti temporanei” da assumere, periodicamente, per inibire quelle sostanze.

Hanno inoculato tante sostanze, o virus, o batteri, o vaccini, o “farmaci”, con il concetto di “chi più ne ha più ne metta” che servono a mantenere in piedi il moderno (di allora) capitalismo, a fare “girare l’economia”, a fare produrre e progredire (molto più piano) nelle conoscenze, il ben-avere, il “benessere”, lasciando che il maggior potere, su di quelli di quel tempo, fosse di chi apparteneva a determinate sette, gruppi, logge.

L’hanno fatto, quei regrediti, in modo così calibrato da fare sembrare che coloro che gli stessi, non detenessero capacità finanziarie impensabili, potere individuale eccessivo.

L’hanno fatto, quei disgraziati, condizionando le masse, le ideologie, controllando le menti, i media, la pubblicità, la storia, le informazioni, il tempo a disposizione, l’hanno fatto collusi ed individui che pur detentori di un potere d’acquisto pro-capite sopra la media complessiva, stavano al di sotto di chi rientrava nella classifica dei più ricchi, di modo da non essere esposti, visibili: tanto avevano il potere di controllare in altro modo. Forse alcuni l’hanno fatto per vendetta, colpendo due occhi quando ad alcuni di loro, in precedenza ne avevano colpito uno.

Le sostanze, i ricatti, le dipendenze, le hanno inoculate nei modi più disparati, acqua, aria, vaccini, farmaci, cosmetici, strumenti, tecnologie, sistemi di sicurezza, sensori, sistemi di pagamento, di identificazione, moda, costumi, titoli, esami, ricatti, plagi, frodi, truffe, manipolazioni, isolamento, travisazione.

L’hanno potuto fare perché il rapporto tra disonesti ed onesti era sempre più basso in quel sistema, perché sempre meno dicevano no al crimine al decadimento preferendo in cambio, carta straccia o sicurezza illusoria, la promessa di non essere toccati per primi dall’ulteriore degrado o dalla violenza.

L’hanno fatto perché non si poteva fare vedere che quel sistema avrebbe portato la Terra ad essere una megalopoli di galere, e così hanno messo gli onesti in galera, una galera a cielo aperto e li hanno torturati.

Le hanno inoculate, le hanno diffuse, queste sostanze, queste metodologie, le hanno applicate a gran parte del sistema, all’inconsapevole conoscenza della quasi totalità della popolazione, ognuno d’altro canto era specializzato, ognuno era divenuto partecipe del mondo criminale, del resto sapeva bene solo quanto riguardava la propria parte di sistema, quella in cui operava, viveva, i propri gruppi, i propri stereotipi, i propri mezzi simili agli altri di quella parte del sistema.

Ognuno, di ciò di cui non era macchinosamente (ovvero sostituibile, volendo, da macchine elementari) competente, sapeva solo quanto gli era dato di poter sapere, ognuno non aveva più alcun quadro d’insieme perché tanto si era scelto il proprio rappresentante, colui che pensava globalmente (teoricamente, ma non era così dato che era solo interesse personale).

Tramite il corporativismo, la casta, la specializzazione, l’interesse globale debole o sconosciuto, l’interesse specialistico forte, hanno ristretto le conoscenze alle categorie fatto adepti, di sette, club, circoli, reti, criminali incluse, violente, incluse, sottomesse, incluse, non pensanti incluse, l’hanno fatto perché quelle i pochi a capo di quelle sette hanno avuto programmi per farsi nominare a capo di tutti; perché ogni individuo che riceve la carica o se la prende dagli altri, politicamente, economicamente, finanziariamente, culturalmente, si erge e si inebria si droga si stacca dalla realtà nel delirio del proprio potere superiore agli altri.

Dopo tempo si erano ridotti, resi disumani anche per essi stessi, si erano inorriditi da quanto avevano fino a quel punto impedito, spingendo per il peggior plagio e la peggior truffa la peggior ipocrisia piuttosto che per la cooperazione e condivisione senza spreco e tempo perduto, senza pensieri ed idee disperse.

Advertisements