Guardare LentE-mente una ad una rimanendo lungo la fila e se volete appoggiate ad una colonna: storia narrata di una lente ed un CCD molto in soggezione alla vista del Rosso e soprattutto colpite da una forma acuta di distorsione dei fatti operata dall’inNATO spirito imperialista da parte del pasticcere Meringano. La guarnitura dell’ambientazione Terrestre lascia circolare li distratti passanti. La Concordia di differenti fattori vi farà trovare le differenze unendo li puntini lungo il quarto di secolo che passerete a gurdare l’opera degli osservatori indipendenti Democratici(TM)   – non i Democrats, cioè forse anche qualcuno tra questi – che sono energicamente inconsistenti, quasi trasparenti, fino a che non ci sbattete contro o loro sbattono contro di voi.

xxxxx - irresponsabilibluecoat

^ Ombra a destra fuoco più facile a sinistra

travisazioni

^ Ombra sopra fuoco freddo

xxxxxxxx - irresponsabilisciesachepiscioilcanepatternagauceedinuovomancadadroit undito t - pocoadestratroppoooo p - perimenticlandestini qwerti d - poltergeist a - nitidamentenulla e - sanitaolografica m - fioccanofiammelle l - insanitasbiadita e - sanitaolografica i - sanitacoifiocchialmicroonde

* La luce artificiale, che sia ad incandescenza, od a scarica non genera QUEL ‘effetto’, semmai quella a scarica pare aumentare il contrasto tra il colori chiari e quelli scuri ma ‘può’ essere dovuto in parte alla ‘luce fredda’

(tratto da “Lungo un’onda molto poco rossa” sottotitolato “Da Benghazi con furor” edito da “Cortissimo metraggio u.i.” pubblicato su una rete sotto la lente e scritto per una SfotogrSfica. Distribuito in un Campania che nelle intenzioni voleva ostacolare il satanismo, nazismo, imperialismo ma per budget e tempo si è limitata ad essere irragiata, prima di diventare contagiosa ad Est Sud Nord Ovest)

Domandina con due suggerimenti:

cosa sarà mai, visto che non è la luce del giorno vedendosi anche la notte ed indipendentemente dalla posizione della luce artificiale accessa*?

Cosa interessante: vanno e vengono senza spostare nulla talvolta, molto spesso.

Cosa più interessante: non sono queste (forse, quasi di sicuro) le radiazioni elettromagnetiche o flussi che vengono usati per fare ‘eccitare’ le molecole biologiche o meglio non solo queste ci interagiscono: usano altro genere di ’emissioni’ di natura elettromagnetica o comunque Quanti per ledere.

Advertisements