Tags

, , , , , ,


Sottotitolato: interpolazione di segnali, oh cielo! Che interpolazione!

Posto che molte Nazioni sono dotate di organismi d’Intelligence,
posto che nelle le super-potenze hanno ben maggiore spessore,
posto che nell’Italia, auto-definitasi mediante rappresentanza, super-potenza culturale, di vandali, bulli, trogloditi, grulli, mafiosi, vili abusatori di potere, gli apparati d’intelligence a quanto pare lasciano il passo ad interessi ben’altro che Nazionali, interessi apparentemente più particolari,
deduciamo che intelligentemente si buttano soldi per sistemi superati piuttosto che collaborare.

Si buttano soldi perchè, da Alleati di alcuna potenza, nel senzo che l’alleanza si tratta di mera sudditanza, di meri servigi, di mera cessione delle vite a programmi appartenenti agli interessi di un’altra Nazione con la sua popolazione (che già tratta male), si buttano soldi perchè l’alleanza si traduce in autosostenimento delle spese e fatiche, sotterfugi e crimini, per mantenere ed “onorare” la sudditanza all’alleato capo supremo imperatore da seguire in tutto anche quando affermerà “non c’è posto”, seguiteci da fuori mentre Noi vaghiamo nel vuoto dello spazio.

Si buttano soldi perchè ci siamo tolti la possibilità di collaborare con gran parte del mondo in un modo Umano, in pari maniera, pari vantaggio, pari sforzo, al solo fine di seguire il distorto commercio e la distorta econonomia Statunitense, le distorte e distorcenti teorie mercatiste, le distorte teorie d’ordine(TM), libertà(TM), democrazia(TM), le distorte teorie di progresso, di quattro gatti patinati mistificanti il regresso o lo stallo della maggioranza.

Si buttano soldi in decine di sistemi replicati tra Nazioni in competizione, la competizione propria tanto per cominciare del libero mercato, la competizione che tento per cominciare si traduce in costi socio-economici scaricati sulla popolazione, in genere sulla popolazione che non sta nelle cime, la popolazione che non ha modo di scaricarli su altri, a differenza delle cime che poi li scaricano sul resto della popolazione, prendendosi i benefit liberandosi doveri, cime che hanno maggior modo di evadere, eludere, frodare truffare orchestrare rispetto al resto della popolazione. La competizione fatta finire a forza nelle menti, nella essenza oramai poco Umana.

Si buttano soldi perchè non si voleva collaborare ad una Nazione e si preferiva lasciarla andare al passo del libero mercato, delle libere distrazioni di denaro, dei liberi illeciti, dei liberi reati. Poi si sono buttati i soldi per cedere al privato a costi maggiori per la popolazione e minori per le cime, le competenze ed attività necessarie per mantenere una parvenza di Nazione. Poi le competenze sono state sminuzzate ed acquisite od organizzate da Stranieri in competizione che ce le offrono a prezzo forzato ancora maggiore.

Si buttano soldi per avere forzato l’ignoranza e sonnolenza di una popolazione tenuta all’oscuro ed orchestrata sulla solfa diretta dal Regime Statunitense.

Espresso quanto sopra, si può fare presente che nella Nato si è sotto osservazione, eppure il crimine dilaga, anche perchè più dilaga il crimine più si possono portare avanti azioni rapide o violente per avanzare lo stato di programmi strategici militari in corso. In genere i programmi strategici nella Nato sono utili solo agli Stati Uniti, nemmeno agli Inglesi, nemmeno ai Tedeschi, nemmeno ai Francesi, se non per la parte d’utilità strettamente necessaria a mantenere plagiati, dipendenti (anzi, tossicodipendenti, dipendenti da tossici, gli USA), servizievoli, gli alleati; quanto scritto, è esattamente quanto fatto dall’inizio del ‘900 (in realtà ovviamente, da prima) e dai risultati visibili anche a chi è girato di spalle (gli alleati odierni) attorno alla Seconda Guerra Mondiale, mi ripeto, girati di spalle, molto più utili e proni.

Osservazione compiuta da numerosi sistemi che sono in grado di fornire quantità d’informazion tali da poter identificare ogni illecito e reato compiuto quasi automaticamente. Si buttano soldi per multipli programmi, per sviluppare sistemi da zero che saranno subito superati da quando verranno implementate piccole modifiche ai sistemi già esistenti.

Osservazione da satellite, da acquisizione d’informazioni transitanti nelle telecomunicazioni, osservazioni che permettono di conoscere qunato transita da ogni telefono ogni cellulare, la posizione geografica di questi, (non delle scatole nere), osservazioni da satelliti che rilevano i multipli spettri di quanto verso di questi “si propaga”, osservazioni con “risoluzioni spaziali” e “risoluzioni temporali” differenti, ma che potrebbero compartecipare ad avere un modello in continuo aggiornamento di quanto vi è al suolo, informazini, segnali, intensità, rilevati da multipli satelliti nel medesimo istante, informazioni combinabili complessivamente per interpolare ricostruzioni dello Stato al suolo ed in cielo, oltre che nel sottosuolo. Modelli forse, in qualche modo, mantenuti dalle super-potenze, modelli dei segnali dal suolo nel medesimo istante in grado di semplificare una moltitudine di lavori. Modelli tenuti “segreti” modelli non tenuti. Competizione, sistemi diversi, sistemi non trasparenti, dati non trasparenti, abusi possibili ed esistenti, civili indifesi. MOdelli e dati che possono essere organizzati ed usati contro la popolzione che continua a compartecipare a spese i cui effetti non sono nè noti ne conoscibili.

Modelli dei segnali provenienti dal suolo nello stesso istante in grado certamente di fare sapere do cazzo sta un’aereo che precipita, modelli in grado di fare “conoscere” la “massa” di macerie cadute in un punto, perchè i segnali sono cambiati rispetto a quando non cerano, modelli in grado di contrastare gli abusi edilizi, contrastare l’inquinamento, la dispersione di rifiuti, modelli che consento di rilevare lo stato delle culture, di coadiuvare il lavoro di molti operatori nell’ambiente non urbanizzato, utili per l’agricoltura, utili per il meteo, utili per l’urbanistica, utili per la programmazione energetica, utili alla progettazione, utili al movimento delle merci, al traffico, all’automazione di sistemi di trasporto, utili ad evitare incidenti ferroviari, utili a tenere sotto controllo navi…

Insomma, nuvole di segnali provenienti dalla Terra ed “intercettati” dalla nuvola di satellici che ci orbita attorno.

Invece, nella realtà, se quei dati vengono acquisiti e correlati complessivamente lo si fa o, come intelligence, come illeciti, oppure pagando carissimo per avere dati che comunque sono già stati rilevati.

Invece, nella realtà, quei dati sono di proprietà diverse, di proprieta di competitori, sono frutto di sprechi, multipli e ripetitivi lavori, multiple spese, multipli guadagni aggiuntivi, frutto di rincari su rincari, royalty, diritti, sono frutto dell’uso delle menti e delle persone tutte sul Pianeta, sono frutto di tutti i Debiti pubblici per dare valore alla moneta, sono frutto di tutte le deformazion del mercato determinate da una teoria economica che da sempre più parti è considerata obsoleta, errata, imprecisa, piana di falle e di toppe impossibili, di una teoria economica dove i soldi, il tempo, le risorse umane vengono malgestite, mal valorizzate, maltrattate, una teoria economica dove quei dati a spese di tutti divengono i profitti di una parte piccola che mal li gestische.

Dati rilevati, segnali rilevati, segnali che originano dallo spazio avvolto dai satelliti, segnali che hanno delle origini e caratteristiche, segnali che se non risultano utili ad un satellite ed ad un programma-prodotto per cui tale satellite o costellazione è congegnata, possono essere utili a migliorare l’efficienza, la sensibilità, la precisione dei dati elaborati con l’ausilio dei rilievi di altri satelliti, dati che comunque possono essere utili ad una miriade di applicazioni che invece non possono essere implementate, perchè sarebbe costoso per chi ha idee, sarebbe ostacolato lo stesso soggetto, sarebbe complicato ottenere ogni singola volta da parte di ogni singolo soggetto (intendendo azienda od individuo) il complesso dei segnali rilevati provenire da una medesima zona o dai suoi contorni.

Tre satelliti simili, con simili caratteristiche o con la capacità di rilevare in “modo differente” quanto proviene dalla “superficie, un satellite passa, tre passano attorno, con orbite distinte, i dati rilevati dal primo sono inferiori, almeno in qualità, da quelli rilevabili dai quattro se lavorassero in tandem, ma guarda un po, sono di proprietà diverse, vi sono diritti diversi, sono frutto della competizione e sulla base di quella si “fanno operare”. Inoltre sono utilizzati sulla base di un progetto, mentre altri se vi avessero accesso potrebbero inventare e tradurre in pratica mille altre funzioni.

(tratto da “Invece trilionari possono” edito da “Fatti male” pubblicato ovviamente in esclusiva, talmente esclusiva che non vi scrivo chi, distribuito coll’ombra mondiale, solo per pochi)

Advertisements