Sottotitolato: Criminali & Terminali – Guardare e non fare finta di niente

Guardate questi…

(se troppo scuri aumentatene la luminosità, dovete effettuare il download cliccando i link e dalla pagina che si apre cliccare sull’icona per il “download” apposita, non è necessario il Log-In o possedere un Account)

Metteteci attenzione nell’osservare come le aree sul display che al termine dei filmati sono in bianco, cambiano di colore, passando dal grigio ad il bianco, in corrispondenza ai movimenti più significativi degli oggetti e mani (od ombre dalle stesse).

(https://vimeo.com/92610802)
https://vimeo.com/92610802

(https://vimeo.com/92610805)
https://vimeo.com/92610805

(https://vimeo.com/92610807)
https://vimeo.com/92610807

(https://vimeo.com/92610806)
https://vimeo.com/92610806

(https://vimeo.com/92842033)
https://vimeo.com/92842033

 

download diretto da qui (sistemare la luminosità in riproduzione – per esempio con vlc):
(http://vimeo.com/92610802/download?t=1398951389&v=246357607&s=07235370d0f9393a779f95512f58aafc)
(http://vimeo.com/92610805/download?t=1398951398&v=246357593&s=295d31dc78157d9f79a2b71ece891d90)
(http://vimeo.com/92610807/download?t=1398951398&v=246356971&s=5a94843a949660b266f19b49f096a5e5)
(http://vimeo.com/92610806/download?t=1398951400&v=246357620&s=bab4e5993a4b277b37aae1a8100bb3f8)
(http://vimeo.com/92842033/download?t=1398951404&v=247096982&s=d21f27793d270d10fd3e1b36f4aecf05)

 

Ad oggi è andata bene che, chi protegge, finanzia, orchestra, indirizza i criminali in Busto Garolfo, non abbia dotato gli stessi delinquenti con atomiche (un’esagerazione non eccessiva data la progressiva diffusione del crimine armato e tecnologico, “scientifico”, “istruito”, un’esagerazione non eccessiva data l’ovvia tendenza dei criminali a superarsi gli uni sugli altri, esattamente come nell’economia di mercato si impone la competizione, fatto che porta al progressivo incrudimento e barbarie), altrimenti non avrebbero esitato a pigiare pulsantini, data la totale assenza di limitazioni e spudoratezza nell’usare laser e maser ecc…

Il terminale è inutilizzabile spessissimo come lo sono le comunicazioni di diversi terminali via cavo e wifi, le linee telefoniche disturbate.

Vengono usati strumenti atti a creare interferenze con la chimica delle cose e con i segnali elettromagnetici, strumenti per “inserire”, determinare, segnali elettrici insensati oppure segnali appositi, strumenti che comunque ingenerano rallentamenti, malfunzionamenti, inutilizzabilità completa, delle componenti elettroniche, degli elettrodomestici e dei meccanismi d’automazione.

In tutti i video, qui collegati, è mostrata la non casualità tra i malfunzionamenti e la posizione-movimento degli oggetti e delle mani in prossimità del terminale (ovvio che una qualche influenza positiva, può esservi, sui disturbi “comandati” elettromagneticamente, come a schermare il terminale o rendere meno significativi “segnali” via etere).

Forse la realtà delle cose è che, purtroppo, la relazione tra malfunzionamenti e posizione degli oggetti è letteralmente caricaturizzata da chi detiene il controllo degli strumenti generanti le interferenze sugli apparecchi.

Gli strumenti, ideati per sabotare e danneggiare, sono progettati ed utilizzati per operare, dalla distanza (non a vista), in considerazione delle nozioni della fisica quantistica e di svariate Teorie dei Segnali applicate alla fisica e chimica di oggetti e tessuti (probabilmente sulla base di una sorta di catalogo di reazioni possibili a possibili segnali, per gli “analizzati” dispositivi elettronici in commercio, per le molecole considerate, per i tessuti ed organismi cellulari analizzati e catalogati); per quanto espresso si può suppore che, i criminali, avendo cognizione, tramite altri strumenti, della posizione degli oggetti ed individui negli edifici, possano correlare l’interruzione dei disturbi, ai terminali, alla posizione degli oggetti usati a “schermo” delle interferenze.

E’ anche vero che possano essere usati strumenti semplicemente interagenti, dalla distanza, con la chimica (rame, metalli) dei circuiti ed i fosfori o componenti dei monitor, determinanti falsi segnali “logici” rallentanti l’elaborazione nei terminali.

Molto fa però suppore che l’istrumentazioni criminali siano più legate all’invio di “impulsi”, di segnali ai circuiti, segnali che, interferiscono con la chimica, ma secondo “linguaggi” predefiniti, ovvero sia, l’istrumentazioni criminali è probabile siano abbinate a computer e software opportuni (contenenti cataloghi di azioni-reazioni) e gli elementi emittenti siano dotati di sistemi automatici, motorizzati di puntamento, oppure anche ne siano sprovvisti (non essendo per forza necessari trattandosi di “generatori” di segnali elettro-magnetici che assumono un “interferenza significativa” solo quando “attraversano” i circuiti, elementi, cose, persone, bersaglio).

Il video titolato “Sembrablocconormale-P4180095low.mp4” mostra la volontà del terminale a bloccarsi da solo. Ironia inconsistente a parte, si osserva che, anche in totale assenza di attività del terminale, qualcosa interferisce con il funzionamento regolare, segnali casuali insomma, interferenze dal significato forse non-compiuto nei circuiti elettrici (potrebbe non essere sempre un fatto determinato da interferenze generate volontariamente ma in questo caso lo è, in quanto sono troppo frequenti ma non correlate al compimento di attività similari, con cadenze arbitrarie, appunto una fenomenologia arbitraria indice della “arbitrarietà” di un “influsso esterno”)

Il video titolato “Tolgoschermo-P4180106.mp4” mostra il netto cambiamento nella funzionalità, la pagina è bloccata perchè il sistema è bloccato da un’interferenza fisica nella “logica”, la pagina non stà nemmeno venendo caricata come si evince dalle icone in alto, viene caricata d’un tratto dallo sblocco post-spostamento dell’oggetto a schermo, che probabilmente ha influenzato il non-senso di segnali elettromagnetici, schermandoli, “tagliandone” il non significato (comunque distrurbatore nella computazione) per un tempo abbastanza lungo, durante il movimento.

Circa l’arbitrarietà va sottolineato che le interferenze seguono i terminali se si spostano, eh si, le interferenze casuali invece non seguirebbero i terminali, vi è dunque “puntamento”, volontarietà, di criminali nel generare quanto accade.

(tratto da “Cos’è da Casso” edito da “Test-e.dì Ltd.” scritto per informare sulla condominia editrice e sui suoi prodotti dannosi nonchè sui suoi distributori specializzati delle vicinanze, sotto il controllo alto e spaziale non solo delle torri ed annesse lavatrici orbitanti, di cui non tutti i criminali sono a conoscenza. Pubblicato per semplificare)

Advertisements