Sottotitolato: tra Loro anche i paggetti picciotti e criminali, finché gli servono tra Loro. Non è l’interessantissimo Trattato Transatlantico, pre-dittatura, anzi pro-dittatura, ma poco ci manca. Indichiamolo quasi come un sintomo degli afflati del Ttip che si avvicina e peggiora.

Data la brevità dell’esaustivo sottotitolo visionate pure il video.

USA Arbitrio, Voi no, Loro possono, la popolazione no https://resistendoallafine.wordpress.com/2014/05/04/usa-arbitrio-voi-no-loro-possono-la-popolazione-no-i-loro-picciotti-a-tempo-determinato-si-tu-no/ ArbitrioUSA-P2ono122620.MP4 (vlc-record-2014-05-08-17h21m20s-P2280086.MP4-.mp4) 12.1 MB 13.6 MB 18.5 MB   http://vimeo.com/93846026/download?t=1400421015&v=250016653&s=9d18085ccc13503c6723d462f7bfc32c http://vimeo.com/93846026/ https://plus.google.com/102819191914058913152/videos/

(Sistemare luminosità video)

Interessante come “non sembra esservi” la ben che minima logica, razionalità se non ammettendo inquivocabilmente che “qualcosa” nell’etere interferisce, quando il “qualcosa” è comandato esservi, con la cimica-fisica delle componenti della fotocamera, generando interferenza sia con la luce visibile attraversante l’obiettivo, le lenti, il CCD, sia con le caratteristiche elettriche dei componenti elettronici.

Quindi:

posto che i “malfunzionamenti” sui terminali sono più evidenti, fastidiosi e dannosi, almeno per chi non è fotografo (dato che come si vede non potrebbe lavorare, date le condizioni variabili secondo l’arbitrio di qualcuno o qualcosa programmato dall’arbitrio di qualcuno), posto che alcun soggetto preso a mira, con annessi suoi legali e legittimamente (infine in)utilizzabili mezzi, potrebbe usare adeguatamente alcun dispositivo elettronico preso di mira, almeno non in prossimità del campo d’azione delle “strumentazioni disturbanti”, posto che quanto visibile è nulla a confronto dei danni che con simili strumenti i criminali possono provocare alla biofisica-biochimica degli organismi biologici, anzi che intervenire sulla biofisica-biochimica delle strumentazioni;

tolti quasi i dubbi a riguardo di un “intervento”, in qualche forma “quantistica/elettro-magnetica”, interferente e generato arbitrariamente da qualcuno o da automatismi appositamente programmati; automatismi con routine specifiche, per esempio in funzione di quanto è forse presente nell’ambiente e nello spazio attorno agli stessi, anche a distanza notevole e non visibile ad occhio nudo dalla posizione in cui sono gl’istrumenti, in funzione anche delle caratteristiche fisiche (elettriche, magnetiche) od in genere quantistiche (dagli strumenti rilevate) degli oggetti-persone, quali potrebbero essere gli obiettivi, più o meno prossimi ai dispositivi tecnologici (armi ad energia) in grado di generare quel “qualcosa” interferente, impossibilitante, danneggiante, lesivo, annichilente;

posto che se ci sono dei delinquenti, sono quelli a doversene andare (in galera) o quantomeno essere resi impossibilitati di danneggiare gli altri (se possibile, comunque nel rispetto degli essenziali diritti Umani);

verifichiamo l’astinenza dell’ordine ma non degli abusi delle forze con gl’istrumenti tra le amicizie di alto e basso grado, oppure fuori grado.

Per finire si precisa che se delinquenti, spinti dal profitto, dal danaro, dalla voglia di maggiore potere non democratico, di potere economico fraudolento, violento, prevaricante, dalla voglia di vedere negli altri dolore e sfinimento, dalla voglia di annichilire ed isolare anzi che di cooperare (quest’ultima, voglia che dovrebbe spingere l’oneto cittadino, Umano), operanti sia singolarmente od in gruppo, autonomamente od agli ordini di qualcuno (di Stato o Corporazione), si applicano per implementare dispositivi e metodologie lesive tanto tecnologiche è evidente che difficilmente porranno in atto omicidi, ferimenti, estorsioni, con le loro mani di picciotti-scagnozzi-leccapiedi-utiliidioti-fincheservono oppure di mandanti o de-mandanti: useranno gl’istrumenti tecnologici per indurre altri a commettere i fatti, terranno profilo basso, staranno schisci, staranno quatti (anzi ad impostare le routine ed i programmi e cronoprogrammi, dare ordini, de-mandare) altrimenti vanificherebbero lo “sforzo terribile” di rubare (oppure ri-costruire su indicazione, od ottenere mediante la corruzione ed il mercato nero criminale) ad altri idee, mezzi, strumenti, metodi, per tutt’altro finalizzati.

Rammentando che da UNA PARTE si è sempre proposto la prevaricazione, la competizione, il verticismo, “il fasullo merito” (che con questi strumenti è inutile continuare a chiamare in causa dato che il più competente di tutti, a causa del mercato e del crimine, tanto più se tecnologico, potrebbe finire a trovarsi nella condizione del nullafacente oppure essere ostacolato in ogni modo, se più o meno scomodo al crimine od ai poteri di criminali), mentre dall’altra si sono proposte idee sociali, cooperative, propositive, condivisive, democratiche, elettive o direttamente espressive, equa distribuzione, equo contributo, guidati contributo e distribuzione, pianificazione (ecc…), diviene evidente che i tecnologici delinquenti, a parte l’opinione politica che possono avere (vera o di facciata), possono essere solo prossimi-affini alla prima parte per ideazione-ed-azione, sia consapevolmente di esserlo sia inconsapevolmente od involontariamente; chiaro che la prima parte ha sede nella NATO e comando negli USA, proprietà di pochissimi.

(tratto da “Ttip” il Trattato Transatlantico, edito da “ESISTE” formalmente oppure no, distribuito nella NATO dagli USA per gli USA e finalizzato solo al benessere di pochissimi ed il divertimento idiota degli inconsapevoli inizialmente ed Utili Idioti criminali finalmente, per Loro, finalmente per Loro, fin che non si mangian tutti e tutto ed anche tra Loro)

Advertisements