Ti dicono risparmiate energia:

Fare mettere nei frigoriferi i cassetti-sportelli per ridurre il moto d’aria nei ripiani? Non puoi! Sono variabili in altezza! Bene mettici due binarietti e fa dei teli-segmenti a soffietto.

Ti dicono risparmiate energia:

Fare collegare le intercapedini aerate dei tetti ad un condotto che porti ad un punto più alto dei tetti, ove magari sta un bel generatore eolico? L’aria va in senso contrario ma di buon grado per depressione e viene usato il calore per muovere fluido. Non è l’eolodotto, ma quasi. Solo un tubo in più per le strade. Sapete, è l’inverso dell’effetto usato per rubare la benzina dai sebatoi: la canna piena con un capo più in basso: qui si sfrutta la differenza di pressione superiore (data dal moto del fluido caldo che ha una via di fuga non dai lati dei manti di copertura ma attraverso condotte).

Problemi d’energia. La corrente che fa la corrente (in estate la si attiva con una piccola spinta di depressione e tutti sotto il condizionatore, va da solo dopo, gratis).

Ti dicono risparmiate energia:

Prevedere di serie, a parte autoradio, condizionatori, abs, navigatori, anche delle normali superfici riflettenti mobili che vengono su come i finestrini ed elementi a soffietto sul cruscotto per il parabrezza? Può essere utile in parcheggio.

Ti dicono risparmiate energia:

Mettere al posto di una massa nella lavatrice, un bel toroide più legggero od un volano rotanti su cui fare resistenza? Anzi due volani, uno per recuperare l’energia motoria, l’altro per frenare. Due perchè l’accelerazione diviene utile per riaccelerare, la frenata pure, basta disporre i dovuti meccanismi e s’invertono con qualche frizione.

Ti dicono fa la differenziata:

Differenziare i condotti dei fluidi di scarico, prevedendo i dotti apposta per l’organico e l’acqua dal tritarifiuti? Meno benzina e si recupera anche l’amido della pasta e del riso. Che risate di concime.

 

E chi deve fare queste cose? Il Capitalismo ed il LiberoMercatoTM del de-merito e del progresso a rilento da soli non ce la fanno: si fanno le seghe economiche-finanziarie con i bocconiani, la faccia il legislatore.

C’è scritto Creative Commons perchè le idee in uno Stato sano di mente si condividono per fare fare le cose più in fretta e meglio, si condividono organizzate: uno stato sano di mente fa condividere le idee, le fa catalogare, inserire in un solo elenco Nazionale cosicchè chi c’ha i danari li usa prima, chi c’ha i soldi guarda ne lcatalogo le idee ed il grado di evoluzione dei progetti, verifica dove sono replicabili ed applicabili (grazie anche ad un fottuto Catasto integrato di tutti gli usi pianificati e concessi dei volumi, dal sottosuolo al soprasuolo, del Territorio) e si fa fare le dovite variazioni-adeguamenti: questa è impresa e responsabilità sociale, il resto è colonialismo.

Le idee si condividono perchè lo Stato ha pagato con i soldi di tutti l’istruzione, la sanità e tutto il resto: senza queste non ci sarebbe la possibilità di aprire imprese, trovare istruiti e creare le condizioni perchè vi siano le idee.  Non c’è Capitalismo nell’evoluzione, c’è solo il progresso civile e cooperativo nell’evoluzionee progresso. Quanto sopra si chiama fare correre l’economia (nè della carta edei valori nominali nè del ricostruire dopo la distruzione), si chiama: la Licenza sul Territorio è gratis, fuori, la paghi. Si chiama, visto che vogliono il capitalismo dell’idiozia oltreoceano, Copyright Nazionale e l’Azienda Italia corre con Universitari che non fanno programmi didattici inutili ma collaborano bene o maluccio.

 

(tratto da “Cosa impedisce? La mafia probabilmente” e da “Come Spostare la BollaDiCalore” editi da “SoluzioniEconomiche” distribuito da “IntelligentNONintelligence”)

Advertisements